La canzone italiana: tra musica napoletana e Tosti

La canzone italiana

tra musica napoletana e Tosti

La canzone italiana: tra musica napoletana e Tosti – Concerto lirico con Francesca Maionchi soprano, Michelangelo Ferri basso e Cesare Goretta al pianoforte. A cura dell’Associazione Musicale Andante con moto.

Uno spaccato sulla musica che va dal repertorio di Francesco Paolo Tosti alla canzone napoletana e ai titoli più celebri che sono rimasti nell’immaginario collettivo dell’italianità, come “Musica proibita” di Stanislao Gastaldon fino “A vucchella” di Tosti su testo di D’Annunzio. 

Parallelamente alla produzione operistica, che rappresenta il maggior contribuito italiano al Romanticismo in musica, nel nostro paese non si è mai arrestata la produzione di vere e proprie “Canzoni” destinate alla fruizione del pubblico borghese e non, con una predilezione per i temi amorosi, i più vicini alla sensibilità popolare.

La figura di spicco è senza dubbio quella di Francesco Paolo Tosti, massimo esponente della cosiddetta musica da camera italiana, ma la parte del leone la fa pure la canzone napoletana, la cui passionalità intrisa di malinconia rappresenta quell’idea di “italianità” che ancora oggi fa apprezzare la musica del nostro paese in tutto il mondo.

Necessaria prenotazione 0584 787251