Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L’anima del vino toscano” dello scrittore Massimo Rustichini, sabato 23 febbraio alle 17.30 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli, sarà il protagonista del nuovo appuntamento con la rassegna “Scrivere il cibo”, curata da Corrado Benzio e promossa dalla Fondazione Villa Bertelli. Il libro, pubblicato da Imprimatur Edizioni, ma distribuito da Mondadori, sarà il punto di partenza per parlare di vino e soprattutto di vino toscano, che Rustichini, precursore del vino al bicchiere, selezionatore di vini di alta qualità e scopritore di talentuosi vignaioli, ha conosciuto ed apprezzato nella sua lunga carriera. Sarà presente all’evento la nutrizionista Simona Perseo. Ad arricchire l’incontro, ci sarà al termine una degustazione a sorpresa di due vini, un rosso e un’etichetta di bollicine. Verranno accompagnati dai prodotti di Pandolce e dai salumi di Massimo Bacci di Montignoso, che, insieme all’Antica Norcineria, al Podere Le Pianacce, alla Cantina Il Segreto e alla Pizzeria T’aggio vuluto bene assaie! sono sponsor della manifestazione.

Quando: 23 Febbraio 2019
Ore: 17:30
Dove: Villa Bertelli

Potrebbero interessarti anche:

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…

Basketball journey

Basketball journey Presentazione del libro Basketball journey di Alessandro Mamoli e Michele Pettene. Un’avventura on the road per riscoprire i miti e i protagonisti del basket USA. Evento a cura di #maisenza

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…