“La poesia e la musica” di Manfredi & Sirianni con la partecipazione di Marco Spiccio

Tappa a Forte dei Marmi del tour italiano di Max Manfredi & Federico Sirianni, due cantautori genovesi fra i più premiati e blasonati, che domenica 11 marzo nella sala Ferrario di Villa Bertelli alle 18.00, si racconteranno attraverso canzoni e divertenti narrazioni. Il concerto, a ingresso libero, è a cura della Fondazione Villa Bertelli. Insieme a loro ci sarà Marco Spiccio, medico musicista, definito anche “musi-oncologo”, dato che è specializzato in oncologia. Vincitore nel 2009 del Premio “Artigianato della Musica”, il riconoscimento istituito dal Premio Bindi per coloro che, musicisti, addetti ai lavori e operatori culturali, lavorano insieme ai protagonisti della canzone d’autore. Un altro professionista, dunque e figura di rilievo della canzone d’autore italiana, che affiancherà con l’inseparabile pianoforte, gli amici Manfredi e Sirianni, con i quali ha condiviso tanti momenti della sua carriera musicale.

Manfredi e Sirianni, accompagnati da Spiccio, con il loro repertorio ritrarranno Genova, rifacendosi alla grande canzone d’autore italiana, ma lo spettacolo consentirà agli spettatori di partire per un viaggio immaginario tra le musiche del mondo; una sorta di “road movie” che attraverserà i Balcani, toccherà i templi e giardini d’oriente, farà respirare la polvere dei deserti tex-mex e accarezzare gli azulejos portoghesi.

I due artisti, come è loro abitudine, si scambieranno note e parole, interverranno l’uno sulle canzoni dell’altro sostituendo la serietà con l’ironia, in uno show che prenderà per mano gli spettatori e li farà viaggiare con la metrica e le rime baciate, li farà sorridere, commuovere e riflettere.

Max Manfredi, da oltre vent’anni sulla scena è probabilmente il più talentuoso cantautore italiano vivente. Ha vinto la Targa Tenco con il disco “Luna persa”. E’stato definito da Fabrizio de Andrè “il più bravo di tutti” e, lo stesso Faber, ha cantato una canzone scritta da Max, “La fiera della Maddalena”, contenuta nell’album “Max”.

Federico Sirianni è tra i cantautori italiani che hanno ottenuto più riconoscimenti in assoluto (Premio della Critica a Musicultura, Premio Bindi, Premio Lunezia) e il suo ultimo disco “Il Santo” è stato definito dalla critica “il più bel disco italiano del 2016” e ha ricevuto la menzione speciale del Club Tenco per la manifestazione Musica contro le mafie.

Marco Spiccio è una figura di tutto rilievo nella canzone d’autore italiana, la cui passione per la musica è nata molto tempo fa, quando ad appena quattro anni inizia il suo approccio con il pianoforte. Ha collaborato a lungo con Max Manfredi, partecipando al Club Tenco, ma anche con Sirianni, con cui ha costituito “La Giostra dei Pazzi”, vincendo nel 1992 il Festival degli Sconosciuti, organizzato da Rita Pavone e Teddy Reno. Per anni ha partecipato a numerosissime produzioni discografiche come compositore, arrangiatore ed esecutore di parti musicali.