La donna nel disegno italiano del ‘900

Il Comune di Forte dei Marmi e la Fondazione Villa Bertelli dedicano alla “Festa della Donna” la mostra “La donna nel disegno italiano del 900” . L’inaugurazione sabato 9 marzo alle 18.00 a Villa Bertelli, alla presenza del vice sindaco Graziella Polacci e del consigliere delegato alle pari opportunità Sabrina Nardini, sarà preceduta alle 17.00 dal concerto per pianoforte e violino del duo Casotti-Menchini. Cinquanta in tutto i disegni, frutto di una collezione privata, realizzati dai più rinomati artisti dello scorso secolo, da Viani, a Levi, da Guttuso a Maccari, da Saporetti a Severini, da Treccani a Michahelles, soltanto per citarne alcuni, che verranno esposti nelle sale della Villa. Una raccolta importante, orientata soprattutto a due tipologie di disegni: quelli preparatori per opere complesse realizzate poi su tela e quelli fini a loro stessi, molto accurati, di alta qualità pittorica e considerati dall’artista stesso opera completa e definitiva. “Abbiamo scelto con cura un’iniziativa che riuscisse a cogliere l’essenza dello spirito femminile da proporre in occasione dell’8 marzo – ha dichiarato il vice sindaco Graziella Polacci. Crediamo che queste opere, così rappresentative della bellezza dell’arte e dell’animo della donna, possano rispondere appieno a questo nostro desiderio. Ringraziamo i proprietari delle opere che ci hanno gentilmente messo a disposizione la collezione, verso la quale ci auguriamo verrà rivolto l’interesse dei nostri visitatori”.
La mostra rimarrà a Villa Bertelli fino al 14 aprile e sarà visitabile al seguente orario: tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00.