Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L’Orchestra da Camera Scarlatti torna a Villa Bertelli con una delle composizioni più note di Wolfgang Amadeus Mozart: Il Requiem in re minore K. 626, che il grande compositore austriaco non riuscì a completare prima di morire nel dicembre 1791. L’evento è in programma domenica 3 febbraio alle 17.30 nel Giardino d’Inverno a Villa Bertelli e vedrà la partecipazione di ben 26 orchestrali e 36 coristi, oltre a quattro solisti e due direttori. Promosso dalla Fondazione Villa Bertelli, in collaborazione con l’associazione Armonie in Villa, il concerto sarà diretto dal Maestro Miguel Salmon Del Real e vedrà la partecipazione del soprano Cristina Martufi, del contralto Isabella Messinese, del tenore Kentaro Kitaya e del basso Simone Simoni. Li accompagnerà il coro “Schola contorum labronica” diretto dal Maestro Maurizio Preziosi. Introdurrà il concerto Gionata Simoni.  Ingresso a pagamento, 10 euro.

Quando: 3 Febbraio 2019
Ore: 17:30
Dove: Villa Bertelli
Biglietti: €10,00

Potrebbero interessarti anche:

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…

Basketball journey

Basketball journey Presentazione del libro Basketball journey di Alessandro Mamoli e Michele Pettene. Un’avventura on the road per riscoprire i miti e i protagonisti del basket USA. Evento a cura di #maisenza

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…