Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Villa Bertelli dal 13 ottobre al 3 novembre ospiterà il “IX Premio Ugo Guidi 2018 – rassegna artistica rivolta ai giovani accademici”, a cura del Museo Ugo Guidi – MUG e l’associazione Amici del Museo Ugo Guidi onlus, in collaborazione con Open ART Project. L’evento prevede una doppia cerimonia, in programma sabato 13 ottobre alle 18.00, che comprenderà l’inaugurazione della mostra e la premiazione della vincitrice del Premio, Darya Filiptsova dell’Accademia d’Arte MAXY College di Mosca. Il Premio Ugo Guidi, infatti, si svolge su invito rivolto ai giovani allievi delle Accademie di Belle Arti italiane o straniere selezionate dal Comitato Scientifico del MUG. La vincitrice riceverà la riproduzione di un’opera in bronzo “Figura Totem” del Maestro Ugo Guidi, realizzata dalla Fonderia Mariani di Pietrasanta. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00.

Quando: 13 Ottobre 2018
Ore: 18:00
Dove: Villa Bertelli

Potrebbero interessarti anche:

Basketball journey

Basketball journey Presentazione del libro Basketball journey di Alessandro Mamoli e Michele Pettene. Un’avventura on the road per riscoprire i miti e i protagonisti del basket USA. Evento a cura di #maisenza

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…

72° Mostra Gruppo Labronico

72° Mostra Gruppo Labronico Il Gruppo Labronico, prestigiosa e storica associazione della città di Livorno, porta a Forte dei Marmi una mostra che rende omaggio, non solo a Giacomo Puccini, ma anche a tutti i numerosi artisti, riuniti intorno la lui nel Club La Boheme, e con lui protagonisti di un produttivo scambio culturale di quel tempo, che risentì del grande fermento culturale europeo di quel particolare momento storico. Questa sezione della mostra è curata da Enrico Dei. Il progetto…