Leonardo non era vegetariano – rassegna Scrivere il cibo

Le passioni culinarie di Leonardo da Vinci, ma soprattutto l’evoluzione della cucina dal Rinascimento ad oggi saranno il tema del nuovo appuntamento con la rassegna “Scrivere il cibo”, promossa dalla Fondazione Villa Bertelli e curata da Corrado Benzio, che insieme all’editore Federico Maschietto e alla giornalista di Italia 7 Annamaria Tossani, sabato 16 febbraio alle 17.30 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli presenterà il libro “Leonardo non era vegetariano”, un saggio di arte e gastronomia, scritto da illustri autori, quali Cristina Acidini, Enrico Paneri, Alessando Vezzosi e Agnese Sabato, realizzato grazie alla collaborazione fra Eataly e il Museo ideale Leonardo da Vinci. Il libro è un ritratto del grande genio toscano – illustrato da opere, disegni e documenti leonardiani, compresi materiali inediti o poco noti – e allo stesso tempo un vero e proprio manuale di cucina contemporanea, con nuove ricette sfiziose con cui tutti si possono cimentare, fotografate in ogni fase di preparazione. Al termine, come sempre, sarà offerta una degustazione di prodotti, promossa dagli sponsor della manifestazione (Antica Norcineria, Pandolce Podere Le Pianacce, Cantina Il Segreto e Pizzeria T’aggio vuluto bene assaie!).