Concerto “Omaggio a Caruso”

Sarà un omaggio al grande Caruso, il concerto promosso dall’ associazione Amici della Musica della Versilia, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e in programma domenica 10 marzo alle 17.00 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli. Un evento nell’evento, che vedrà un’anteprima dedicata al Museo Enrico Caruso di Lastra a Signa, grazie alla partecipazione del direttore Giampiero Fossi, promossa dalla Fondazione Villa Bertelli. Non solo. Sarà presente come ospite d’onore il nipote del celeberrimo tenore, Enrico Caruso, omonimo dell’illustre avo. Il direttore Fossi, nell’introduzione al concerto, parlerà delle attività del museo, creato nella Villa Bellosguardo, che fu la residenza del tenore e che adesso offre al visitatore un incontro diretto con l’artista, di cui si apprende la storia percorrendo le stanze della sua casa. Il concerto che seguirà l’anteprima, durante la quale ci sarà anche una piacevole sorpresa, vedrà impegnati due cantanti di alto spessore come il tenore Angelo Fiore e il soprano Francesca Maionchi. Ad accompagnarli al pianoforte sarà il Maestro Alessandro Manetti. “Sarà un appuntamento di grande interesse e non solo per gli appassionati di Caruso – ha dichiarato il presidente della Fondazione Villa Bertelli Ermindo Tucci – ringraziamo l’associazione Amici della Musica per averci portato un concerto di così elevata qualità, così come rivolgiamo il nostro ringraziamento per la disponibilità e accoglienza al direttore Fossi e a Silvia Parretti del Museo Enrico Caruso. Dopo la collaborazione con il teatro Verdi di Pisa – ha proseguito il presidente – iniziamo adesso un nuovo percorso con un’altra importante realtà culturale e artistica di livello nazionale. Stiamo lavorando per proseguire in questa direzione, che ci auguriamo continui ad incontrare il favore dei nostri sempre più numerosi visitatori”.  Ingresso a pagamento, 15 euro. Prenotazioni a Villa Bertelli al numero 0584 787251.  Di seguito i curricula degli artisti:

ANGELO FIORE – Originario di Palermo, si è dedicato allo studio del piano-forte e del canto lirico diplomandosi brillantemente al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Ha continuato gli studi in un corso di alto perfezionamento nei ruoli vo-cali dell’opera presso il Teatro del Maggio Fiorentino. Tra i concorsi vinti vi sono: “l’Opera Festival di Toronto nel settembre 2011, l’ “International Verdi Competition” di Salsomaggiore Terme nell’ottobre 2011 conseguendo la partecipazione all’accademia lirica dei “Musici di Parma Nel 2012 ha proseguto con una Masterclass diretta dalla Sig.ra M. Freni e nel 2014 con la Sig.ra B. Baglioni. Nel 2013 ha vinto il concorso “Titta Ruffo” che lo ha fatto debuttare Il Duca di Mantova in Rigoletto a Livorno. Nell’anno 2013 è stato premiato dalla fondazione Festival Pucciniano come giovane talento della lirica con il premio M. Cupisti e ha vinto l’importante concorso lirico “M. Quintieri”, che gli ha permesso di prendere parte all’opera M.ma Butterfly nel ruolo di Pinkerton. Ha svolto un’intensa attività concertistica per il Festival Puccini a Londra, Berlino, Mosca, Parigi e Nicaragua e per la Fondazione L. Pavarotti al Teatro City Center “New York”,Teatro dal Verme “Milano” e Teatro grande di Brescia. Nel 2016 ha partecipato al prestigioso concerto di gala per il soprano “G. Vishnevkaya” e il M° “M. Rostropovich” al Zimniy Theatre di Soci (Russia). Si è esibito nei ruoli di: Calaf (Turandot) e Duca di Mantova ( Rigoletto), a Torre del Lago, Mantova e Villa di Artimino, Cassio (Otello) a Genova, Pinkerton J.r (Junior Butterfly), Alfredo (Traviata), Duca di Mantova (Rigoletto), Luglio Musicale Trapanese, Fritz Cobus (L’amico Fritz) nei Teatri di Piacenza Ravenna e Modena – Pinkerton (M.ma Butterfly) ad Aarhus e Copenaghen,Teatro di Syktyvkar (Russia) , Duca di Mantova (Rigoletto) all’ Opera Centrè” Mosca”e a “Sochi”e Oremburg (Russia). Recentemente si e’ esibito in Rodolfo (Boheme) al Lithuanian National Opera Theatre, Arrigo (Vespri Siciliani), Opern-festival Gut Immling (Germania) ed al Bayerische Staatsoper (Germania). Nel 2018 ha debuttato nel ruolo di Ernani presso il Teatro alla Scala di Milano, dove ha fatto da cover per Traviata e per I masnadieri di Verdi. Ha lavorato sotto la direzione di maestri come I. Ciampa- Volpini, Brott, Battistini, Romani, Renzetti, Fisher e Kressenbock e con registi come Scaparro, Pintor, Livermoore, Bonaiuti, Pizzech, Nucci, Mazzavillani, Muti e  Becktolf.

FRANCESCA MAIONCHI – Nata a Lucca il 6 giugno 1994, ha studiato canto all’Istituto Musicale P. Mascagni di Livorno col M° G. Polidori. Ha preso parte a numerosi concerti lirici e a concerti di musica sacra a Livorno, Pisa, Lucca e in altre città italiane. Nel 2016 ha vinto il secondo premio al concorso “Riviera Etrusca” di Piombino (LI) ed il concorso per la borsa di studio dell’Istituto Mascagni di Livorno. Fa parte del circuito “Puccini e la sua Lucca” per il quale ha eseguito molti concerti. Sempre nel 2016 ha interpretato celebri arie di Mascagni alla cerimonia per la lapide commemorativa della villa del compositore e ha debuttato in Cavalleria rusticana nel ruolo di “Lola” al Teatro Comunale di Cecina. Il 1°novembre 2016 ha vinto a Firenze il Concorso Internazionale OMEGA presieduto dal baritono R. Panerai. Nel dicembre dello stesso anno ha cantato nel Concert de Noel – Eglise Saint Martin – in Francia e al Giglio di Lucca per il Galà Lirico del Veglione di fine anno 2016. Nel gennaio 2017 si è esibita nel Concerto in memoria del soprano Anna Maria Canali all’Auditorium di Porcari per il l Circolo Catalani Successivamente, è stata selezionata da Open Opera per il Gala G. Puccini ottenendo consenso di critica e ha vinto il Primo Premio miglior voce “Open Opera”. Nel settembre 2017 ha interpretato arie de La Bohème all’Accademia Mu-sicale di Kraków dopo aver partecipato al corso del prof. J. Artysz ha cantato nel concerto in onore del m° Polidori a fianco di G. Viviani, S. La Colla, Oksana Dika. Nell’ottobre 2017 ha debuttato ne “La Bohème” (Mimi) al Giglio di Lucca, incisa anche in video per Sky Arts Internazionale. A novembre, sempre del 2017 ha debuttato nella “Carmen” nel ruolo di Micaela e poi ha interpretato arie e duetti al “Travellers Club” di Londra. Ed ancora debutta al Musikverein di Vienna in arie e duetti tratti da: “La bohème”, “Gianni Schicchi”, “La traviata

ALESSANDRO MANETTI – Diplomato in pianoforte con massimo dei voti e la lode al conservatorio L. Cherubini di Firenze. Ha studiato con R. Caglieri poi con L. Passaglia e R. Bottai per il pianoforte solista e S. Dei per la musica da camera con violino. Nel 1993 ha iniziato la collaborazione con il coro Cappella Musicale Fiorentina cominciando così la sua attività di accompagnatore di cantanti, collaborando dapprima con elementi del coro del Maggio Musicale Fiorentino e poi anche con nomi di rilevanza internazionale. Nel Dicembre 2004 è stato scelto dal M° R. Panerai per il Concerto celebrativo in occasione dei suoi 80 anni. E’ stato Maestro concertatore nella messa in scena delle opere “Tosca” di per la Cappella Musicale Fiorentina- “Bohème” e Traviata M.ma Butterfly” e “Turandot” e L’elisir d’amore per Campi Lirica; “Il filosofo di Campagna” di B. Galuppi, Don Pasquale e Le nozze di Figaro” per Opera Stage; Come pianista da solo e in duo ha effettuato tournee in Germania, Svizzera, Giappone e Danimarca. Insegna pianoforte alla scuola di musica Francesco Landini di Firenze.