Un concerto che spacca di brutto: Carl Brave x Franco 126 a Villa Bertelli

Da Youtube alle esibizioni dal vivo, il passo è stato breve. In meno di due anni, Carl Brave x Franco 126 hanno sfondato sulla scena musicale italiana, facendosi apprezzare soprattutto dalle nuove generazioni con le loro sonorità indie e pop-rap.

La loro musica, non identificabile in un genere predefinito, è risuonata ieri sera a Forte dei Marmi, nel concerto che il duo capitolino ha tenuto a Villa Bertelli.

Giovane e determinata, la coppia di amici nata e cresciuta a Trastevere, ha proposto i brani che li hanno fatto conoscere attraverso il web, ma anche quelli che hanno inserito nel loro album di esordio, Polaroid, pubblicato poco più di un anno fa dopo il grande successo ottenuto in rete.

Una serie di canzoni che fotografano e raccontano la loro città, Roma, cogliendone sfumature, ambientazioni, linguaggi. Un lavoro nato sulla strada, proseguito in rete e ora protagonista assoluto della scena musicale italiana.

Ma sbaglia chi pensa che a seguirli siano solo i fan della capitale: il duo trasteverino ha saputo farsi apprezzare in tutta Italia, segno che la realtà descritta nelle loro canzoni unisce e accomuna.

Schietti, diretti, disincantati, Carl Brave e Franco 126 si rivolgono ai millenials con la narrazione tipica di una generazione cresciuta con Internet e i social network; dal palco interagiscono col pubblico, che balla, canta e si diverte: la sintonia c’è e si vede!

Non a caso tutte le date dei loro concerti, affollati soprattutto dagli under 30, sono andate sold out. E anche ieri sera a Villa Bertelli è stato un vero e proprio tripudio.

Buon concerto! Vi ho scoperti da poco e spaccate di brutto! Grandi!” ha scritto a fine serata uno degli spettatori sulla loro pagina Facebook.

Carl Brave x Franco 126 si preparano ora per il prossimo live a Treviso, dove un altro bagno di folla li attende per accoglierli come due vere, grandi star.

Foto @Marco Petrucci